Vesta – Rifugiati in Famiglia

Accoglienza di rifugiati in famiglia

Nel 2016 la cooperativa ha attivato Vesta, il progetto di innovazione sociale per l’accoglienza di rifugiati in famiglia, realizzato in collaborazione con il Comune di Bologna nell’ambito del Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati (SPRAR).
Tra la fine del 2016 e il 2017 sono stati attivati 29 percorsi di accoglienza in famiglia nella Città Metropolitana di Bologna.
A novembre 2017 il progetto “Vesta: Rifugiati in Famiglia” è stato avviato anche a Ferrara per un totale di 7 posti di accoglienza disponibili.
Vesta vuole offrire l’opportunità ai cittadini di contribuire allo sviluppo di un nuovo modello di integrazione, candidandosi ad ospitare titolari di protezione internazionale o umanitaria in casa attraverso la piattaforma on line www.progettovesta.com.

LOGO_RSI

Il progetto Vesta per l’accoglienza di rifugiati in famiglia ideato e gestito dalla cooperativa sociale Camelot, ha ottenuto la menzione, per la categoria Cooperative Sociali, nell’ambito del premio “ER.RSI Innovatori Responsabili” della Regione Emilia – Romagna per la responsabilità sociale di impresa e l’innovazione sociale, edizione 2017.

Il premio, istituito nel 2014 e giunto alla terza edizione, è volto a valorizzare le esperienze più significative realizzate dalle imprese che operano in regione per lo sviluppo sostenibile e contribuiscono all’attuazione degli SGDs -Sustainable Development Goals, gli obiettivi dell’Agenda ONU 2030.
Nella menzione, la giuria ha voluto evidenziare come il progetto Vesta “con originalità e coraggio” sia teso a coinvolgere oltre ai rifugiati, anche i cittadini “dando loro un ruolo da protagonisti all’interno dei territori che si mettono in rete e dando un supporto concreto all’azione dei programmi pubblici”.

Presso Florim Gallery di Fiorano Modenese la cerimonia di premiazione della terza edizione del premio ER.Rsi

A Vesta la menzione del premio “Innovatori Responsabili”