Camelot per la Giornata Mondiale del Rifugiato 2018

Il programma delle attività nelle quali Cooperativa sociale Camelot è coinvolta nel’ambito della ricorrenza del 20 giugno a #Ferrara, #Bologna e #Ravenna.

Qui l’evento Facebook: Camelot per la Giornata Mondiale del Rifugiato 2018
#WithRefugees #WorldRefugeeDay #GiornataMondialeDelRifugiato #20giugno #GMR2018

> Open Day Ravenna
19 giugno ore 16-20 | Struttura Donne, via Caorle 31, Ravenna
20 giugno ore 16-20 | Struttura Uomini, via Gulli 170, Ravenna
Le strutture SPRAR di Camelot aprono le porte: presentazione delle attività di accoglienza, video, racconti, merenda assieme ai rifugiati e richiedenti asilo e agli operatori dell’accoglienza che lavorano con loro.
In collaborazione con Comune di Ravenna.

> Filastrocche e maglia
20 giugno ore 10-12 | Scuola Materna, Argenta, Ferrara
Laboratorio di filastrocche e maglia che coinvolge bambini e donne richiedenti asilo e rifugiate. Il laboratorio prosegue un percorso per l’apprendimento di nuove abilità intrapreso dalle beneficiarie del progetto SPRAR di Argenta. Al ritmo delle filastrocche, le beneficiarie insegneranno ai bambini a lavorare a maglia con le mani e le braccia, senza l’uso dei ferri da maglia, in un momento ludico, creativo, ritmato e multiculturale.
In collaborazione con Comune e Scuola Materna di Scuola di Argenta , merceria Blitz.

> Into The Valli
20 giugno ore 15-18 | Museo delle Valli, Argenta, Ferrara
Biciclettata dell’amicizia all’interno delle Valli di Argenta: un percorso di una quindicina di chilometri che terminerà con un pic-nic multietnico pensato, organizzato e cucinato dalle ragazze e dai ragazzi inseriti all’interno del progetto SPRSAR di Argenta. Al centro di questa giornata di riflessione ci sarà il tema dell’integrazione attraverso diversi canali esperienziali: la conoscenza del territorio, lo stare insieme, la condivisione del cibo originario del paese di appartenenza.
In collaborazione con Comune di Argenta, Museo delle Valli di Argenta, Soelia.

> Giornata Mondiale del Rifugiato a Monghidoro
20 giugno
ore 16 | campo parrocchiale di via Garibaldi
Torneo di calcio con la partecipazione di squadre locali assieme ai ragazzi ospiti delle strutture Lunasole, Villa Augusta e Casa Barbarolo.
ore 20 | Piazza Cav. Giuseppe Gitti
Saluti istituzionali, spettacolo Teatrale “Sognando Angelica – Canzoni da un Orlando Furioso e innamorato” a cura di Cantieri Meticci, esibizione musicale a cura di Elijah, ragazzo accolto presso la struttura SPRAR “Villa Augusta”, spettacolo musicale dei Suonatori della Valle del Savena.
In collaborazione con ASP Città di Bologna, Comune di Monghidoro, Ufficio di Piano Distrettuale di San Lazzaro di Savena, Cooperativa Campeggio.

> Intrecci di Storie
21 giugno ore 18 | Sala Polifunzionale, via del Mincio 1, Castello D’Argile, Bologna
Incontro sulle esperienze di accoglienza in famiglia di richiedenti asilo e rifugiati, con un approfondimento sul progetto Vesta. A seguire buffet etnico ed esibizione dei Camelot Combo.
Durante l’evento ci sarà un laboratorio per bambini su accoglienza e integrazione.
In collaborazione con ASP Città di Bologna, AIFO, Piano di Zona, associazione Fer Filò.

> Festa di fine anno del CPIA
22 giugno ore 18:30 | Piazza del Municipio, Ferrara
Esibizione dei Camelot Combo, gruppo musicale di richiedenti asilo e rifugiati accolti nelle strutture gestite dalla cooperativa sociale Camelot in occasione della festa conclusiva delle lezioni del CPIA.
In collaborazione con CPIA-Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti, AMF – Associazioni Musicisti Ferrara / Scuola di Musica Moderna di Ferrara.

> Porte aperte a Casa Pilastro
23 giugno ore 10:30-12:30 | Casa Pilastro, via Casini 6, Bologna
La struttura di accoglienza per minori stranieri non accompagnati gestita da Camelot apre le porte al vicinato e alla cittadinanza per una merenda insieme a ragazzi ed operatori.
In collaborazione con ASP Città di Bologna.

> Torneo di Calcio Terzo Memorial “Josianne Tchameni”
23 giugno ore 16:30 | Polisportiva Darsena, via Marani 3, Ravenna
Torneo di calcio al quale parteciperanno 6 squadre che rappresenteranno diverse realtà del territorio: SIULP (Sindacato di Polizia), Comune di Ravenna, Avvocati del Foro, SPRAR Ravenna (squadra dei beneficiari di Camelot), Cral Mattei, ACAFO (associazione camerunense). A seguire festa con musica e buffet offerto dall’associazione Terzo Mondo.
In collaborazione con Comune di Ravenna, associazione Terzo Mondo.

> Sconfiniamo! Open Day Camelot
28 giugno ore 18 | Mercato Sonato, via Tiarini 3, Bologna
Mostra fotografica e intervento del fotoreporter Gabriele Cecconi.
Concerto afrobeat e dj-set del musicista nigeriano Jackson Alade. Buffet per tutti.
Saranno presenti i beneficiari delle strutture SPRAR di Bologna, gli operatori di Camelot che le gestiscono e i rappresentanti di ASP Città di Bologna.
In collaborazione con ASP Città di Bologna.

> Un Fiume di Musica
28 giugno ore 19 | Wunderkammer, Palazzo Savonuzzi, Via Darsena 57, Ferrara
Esibizione dei Camelot Combo con Flavio Piscopo percussioni e voce, Lele Barbieri batteria, Corrado Calessi tastiere, Ludovico Bignardi fisarmonica, Andrea Taravelli basso Ambra Bianchi flauto.
In collaborazione Consorzio Wunderkammer, AMF – Associazioni Musicisti Ferrara / Scuola di Musica Moderna di Ferrara

> Porte aperte a Spazzate
29 giugno ore 17-20 | Casa Alberone, via Alberone 4, Spazzate Sassatelli, Imola (BO)
La struttura SPRAR di Camelot apre le porte: presentazione delle attività di accoglienza, aperitivo etnico e grigliata in giardino assieme ai rifugiati e richiedenti asilo e agli operatori che lavorano con loro.
In collaborazione con Nuovo Circondario Imolese.

> Festival Gad-Up
29 giugno ore 19 | Parco Giordano Bruno, Ferrara
Esibizione dei Camelot Combo nell’ambito del Festival estivo di sport, cultura, musica e intrattenimento che si svolge nel Quartiere Giardino organizzato dai colleghi del Centro di Mediazione Sociale del Comune di Ferrara gestito da Camelot.
In collaborazione con Centro di Mediazione, Comune di Ferrara, Arci Casaglia, AMF – Associazioni Musicisti Ferrara / Scuola di Musica Moderna di Ferrara.

> Cittadella Summer Festival
30 giugno ore 10-24 | Cittadella dello Sport/Tennis Club, via Porta Catena 79, Ferrara
10-19 “Melting Space”: spazio di incontro con richiedenti asilo, rifugiati e operatori dell’accoglienza di Camelot, biblioteca vivente, mostre fotografiche, libri illustrati frutto di un laboratorio di narrazione di Cento, stand dimostrativo di trucco, acconciature e cucito con le donne ospitate nello SPRAR di Argenta, ed esposizione di loro manufatti cuciti.
16.00 – 20.00 “Interracial Cup”: quadrangolare di calcio a 7 sul campo del Motovelodromo con le squadre di richiedenti asilo e rifugiati accolti da Cameot: Buffalo Soldiers (Ferrara), Camelot Bologna (Bologna), SPRAR Ravenna (Ravenna). Con la partecipazione straordinaria dell’Atletico Brigante (Benevento).
20-24 “Cittadella Summer Night”: ore 20 esibizione di Estense Djset, ore 20:30 Camelot Combo gruppo musicale di richiedenti asilo e rifugiati accolti nelle strutture gestite dalla cooperativa sociale Camelot, ore 21 premiazione del vincitore del torneo “Interracial Cup”, ore 21:15 Good Night Irene, ore 22:30 Brigada Patchanka, ore 23:30 Estense Djset. Tutti i live si tengono nel giardino antistante il ristorante Match Point all’interno del Tennis Club.
In collaborazione con UISP Ferrara, Tennis Club Ferrara, AMF – Associazioni Musicisti Ferrara / Scuola di Musica Moderna di Ferrara, Comune di Ferrara, Servizio Centrale SPRAR (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati).

> Open Day a Vedrana
4 luglio dalle ore 15 alle 19 | casa Salina Aria, via Zenzalino Nord 140 a Vedrana di Budrio
La casa dove sono ospitati minori stranieri non accompagnati, apre le porte alla comunità per la Giornata Mondiale del Rifugiato 2018.
Sarà possibile conoscere i ragazzi accolti, gli operatori che lavorano con loro e partecipare alle attività organizzate nella struttura, che è un hub diffuso di cui è titolare ANCI – Associazione Nazionale dei Comuni Italiani dell’Emilia Romagna ed è gestito dalla cooperativa sociale Camelot.
Alle 15, dopo i saluti iniziali verranno proiettati filmati sulla vita nella struttura, poi ci saranno il torneo di ping pong e il biliardino nel parco.
Alle 16 ci sarà l’esibizione dei Camelot Combo, gruppo di percussionisti formato da richiedenti asilo e rifugiati ospitati nei progetti gestiti da Camelot, per contaminare di suoni l’evento che si concluderà alle 17,30 con un buffet per tutti i partecipanti.

> L’O(b)biettivo è la città.
Festa dell’accoglienza di Minerbio e Molinella
5 luglio ore 18-22 | Sala Parrocchiale, Minerbio (BO)
Aperitivo di benvenuto, mostra fotografica con gli scatti dei beneficiari delle strutture di Minerbio e Molinella, esibizione dei partecipanti al laboratorio sociale Afrobeat e al laboratorio di percussioni di Minerbio.
In collaborazione con associazione artistica KublaiKan.

> Emergency days Ferrara
5 luglio ore 21 | Consorzio Factory Grisù
Esibizione dei Camelot Combo.

> Emergency days Ferrara
6 luglio ore 18:30 | Consorzio Factory Grisù
Sarà presente un punto informativo del progetto Vesta – Rifugiati in Famiglia nell’ambito dell’incontro “Storie di Immigrazione”.

> Indovina chi viene a cena?
6 luglio ore 19-24 | Darsena Pop-Up, Ravenna
Festa presso la zona Darsena di Ravenna durante la quale i beneficiari che hanno svolto il corso di cucina con Rosella Mengozzi dell’associazione “Saperi e Sapori”, prepareranno cibi tradizionali.
Alle ore 21.00 si terrà il concerto di Sandro Joyeux, cantautore italo-francese che ha aderito nel 2017 alla campagna dell’UNHCR #withRefugees. Durante la serata saranno distribuite magliette sulle quali sono state serigrafate alcune frasi proposte dai beneficiari, quali modi di dire e proverbi del paese di origine.
In collaborazione con Comune di Ravenna, associazione “Saperi e Sapori”, Darsena Pop-Up.

> S-Confinate Voci Open Day di San Pietro in Casale e Molinella
19 luglio ore 18 | Parco adiacente alla struttura di accoglienza per nuclei famigliari, via Bolognetti 394, San Pietro in Casale (BO)
L’evento verrà realizzato presso il parco adiacente in collaborazione con la struttura per nuclei familiari Casa Molinella 2 anch’essa interna al progetto SPRAR Camelot. Le persone presenti in accoglienza vengono da un contesto culturale diverso dal nostro, ricco di credenze che si trasmettono oralmente di generazione in generazione. In molte culture dell’Africa occidentale la sera, prima di andare a dormire, si trovano tutti intorno ad un albero secolare e il Griot (cantastorie) narra a grandi e piccini vicende degli avi tramandando così l’identità del popolo tra generazioni. Fin dai tempi più antichi narrare o cantare storie significava trasmettere leggi non scritte che regolavano la vita all’interno della comunità di appartenenza, come ad esempio il senso di giustizia e la capacità di distinguere ciò che è bene da ciò che è male. Verranno, dunque, proposte letture collettive da parte degli ospiti delle due strutture di cicli di storie, aneddoti e proverbi che richiamano quell’universo culturale d’appartenenza. Le varie presentazioni verranno accompagnate musicalmente da Jabel Kanuteh artista gambiano, griot, cantore dalla grande forza evocativa che ha il compito di conservare la tradizione orale degli antenati attraverso il canto e lo strumento tradizionale dei cantastorie: la Kora.
h 18:00 Presentazione
h 18:30 Aperitivo
h 19:00 Concerto di Jabel Kanuteh
Info: Partecipazione Jabel Kanuteh al “Fano Jazz Festival” con video facebook.com
Raccolta di storie “La zucca della saggezza”, Ghana http://www.youkid.it/anansithespideratalefromashanti/#main

Nell’ambito della GIORNATA MONDIALE DEL RIFUGIATO, nel mese di giugno 2018 abbiamo inoltre organizzato i seguenti eventi:

– 15/06: Lo SPRAR Metropolitano di Bologna: analisi e prospettive future seminario organizzato da ASP Città di Bologna per dialogare sullo stato di avanzamento del progetto #SPRAR della Città Metropolitana di #Bologna e per uno scambio sui temi di ricerca e formazione nei progetti di #accoglienza e #integrazione.

– 17/06: “Festival Contemplazioni”, I beneficiarti accolti da Camelot nello SPRAR di Cento hanno partecipato alla biblioteca vivente. A seguire hanno suonato i Camelot Combo.