A Bologna un seminario su Mediazione e Housing Sociale

Martedì 20 marzo 2018 dalle ore 9 presso la Sala 20 Maggio 2012, Terza Torre – Regione Emilia Romagna, Viale della Fiera 8 a Bologna, in occasione della IV Giornata Regionale della Mediazione Sociale, si terrà il seminario pubblico ad ingresso gratuito dal titolo “Riqualificazione urbana-umana: mediazione e gestione sociale per città delle persone”.

La giornata di studio sui temi della Mediazione Sociale e dell’Housing Sociale è organizzata dalla Rete D.N.A. (Dialogo – Negoziazione –Ascolto) composta dai centri e dalle attività di mediazione sociale dell’Emilia Romagna e da Mediattivi – Coordinamento dei mediatori sociali interni alle ACER, con il patrocinio dell’Assessorato alle Politiche di Welfare e Politiche Abitative della Regione Emilia – Romagna.

Il seminario si propone di essere un’occasione di riflessione sulle ricadute – in termini di riqualificazione urbana e sociale – degli interventi di mediazione sociale realizzati con il coinvolgimento dei cittadini e delle Istituzioni locali. L’obiettivo è quello di confrontarsi sulle esperienze di buone pratiche e sulle risorse disponibili, e stimolare visioni e progettazioni future partecipate e condivise tra Istituzioni, Terzo Settore e Cittadini.

La mattinata prevede la presentazione della ricerca “Il costo del conflitto” di Francesca Corrado e una tavola rotonda dal titolo “Pensare il futuro delle città” con interventi di esperti di riqualificazione urbana e sociale. Nel pomeriggio ci si dividerà in gruppi per approfondire – in specifici workshop – le diverse tematiche come rigenerazione urbana, gestione dei conflitti condominiali, partecipazione di giovani e migranti agli spazi di condivisione, nuove forme di abitare, coinvolgimento dei cittadini nelle questioni legate alla sicurezza.

Al seminario interverrà anche la Vicepresidente della Regione Emilia Romagna Elisabetta Gualmini.
I lavori saranno seguiti da un facilitatore grafico che realizzerà delle sintesi visuali in tempo reale per guidare i partecipanti nella comprensione dei temi affrontati.

La partecipazione è gratuita. Per iscriversi è necessario registrarsi entro il 19 marzo sul sito www.dna-retemediazioneer.it, dove è anche possibile consultare il programma completo dell’iniziativa.

D.N.A. (Dialogo – Negoziazione –Ascolto) è una rete regionale di cooperative sociali e di associazioni che gestiscono centri di mediazione sociale. Gli obiettivi della rete sono la diffusione della conoscenza e degli strumenti della mediazione negli enti pubblici e nelle città, la collaborazione e il sostegno reciproco, la formazione, l’organizzazione di eventi e di seminari regionali. Lo scopo è quello di promuovere la crescita della comunità, in un’ottica di prevenzione dei conflittiu, di coesione sociale e di convivenza pacifica.
Della rete D.N.A., nata nel 2015, fanno parte le cooperative Camelot di Ferrara, Mediando di Modena, L’Ovile di Reggio Emilia, Villaggio Globale di Ravenna, Fratelli è Possibile di Rimini, e le associazioni Equilibrio & Risoluzione dei Conflitti di Bologna e Super Partes di Forlì.

Mediattivi è il coordinamento dei Mediatori sociali interni alle ACER (Azienda Casa Emilia Romagna) delle nove provincie emiliano-romagnole che, all’interno dei loro enti, si occupano dei vari aspetti legati al disagio e alla fragilità vissute dagli assegnatari. Il coordinamento si è costituito nel 2009, con la finalità di attivare un confronto continuativo sulle buone pratiche di gestione sociale degli immobili e di coinvolgimento dei residenti e dotarsi di strumenti di supervisione e formazione condivisi.

Le due reti hanno sottoscritto una lettera d’intenti nel 2017 con l’obiettivo di attivare collaborazioni concrete e iniziative comuni per la diffusione della cultura della mediazione e dell’housing sociale, di integrare buone pratiche, riflessioni e analisi sul tema e incentivare lo sviluppo di nuove sinergie nei territori fra Ente Pubblico, Terzo Settore e Cittadini.

PROGRAMMA_SEMINARIO_DNA